Legge 81/08 simulazione esame Corso completo

Legge 81/08 simulazione esame Corso completo

La formazione del personale Addetti Antincendio prevede tre tipologie di corsi in funzione del rischio di incendio dell’attività in oggetto: elevato, medio o basso.

I moduli per il corso addetto antincendio riuschio elevato sono 4 di cui una prova pratica, ecco il programma:

Rischio di incendio elevato (durata 16 ore)

Esame addetto antincendio Esercitazione pratica
Esercitazione corso addetto legge 82/08

1 INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI

  • principi sulla combustione
  • le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro
  • le sostanze estinguenti
  • i rischi alle persone ed all’ambiente
  • specifiche misure di prevenzione incendi
  • accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi
  • l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro
  • l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio

2 LA PROTEZIONE ANTINCENDIO

  • misure di protezione passiva
  • vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti
  • attrezzature ed impianti di estinzione
  • sistemi di allarme
  • segnaletica di sicurezza
  • impianti elettrici di sicurezza
  • illuminazione di sicurezza

3 PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO

  • procedure da adottare quando si scopre un incendio
  • procedure da adottare in caso di allarme
  • modalità di evacuazione
  • modalità di chiamata dei servizi di soccorso
  • collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento
  • esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali-operative

4 ESERCITAZIONI PRATICHE

  • presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento
  • presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute, etc.)
  • esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale

I corsi per i rischi più bassi hanno durata inferiore(rischio incendio medio 8 ore e rischio incednio basso 4 ore) e i programmi sono un sottoinsieme di quellosopra riportato.

Di seguito ti presentiamo 30 domande prese a caso dal data base di oltre 600 domande a risposta multipèla per simulare l’esame scritto (quiz) del corso completo (4 capitoli).

Alla fine del test clicca su “Fine test” e se vuoi altre domande clicca su “Ricomincia

Results

#1. Per l’utilizzo di un idrante UNI 70 è sufficiente un solo operatore.

#2. Gli i mpianti sprinkler a diluvio sono dotati di:

#3. Le misure di prevenzione hanno come obiettivo la riduzione del rischio.

#4. La dicitura REI 60 su di un elemento indica che quell’elemento conserva la stabilità, la tenuta e l’isolamento termico per almento 60 minuti.

#5. Un ambiente chiuso e limitato può essere inertizzato utilizzando:

#6. I presidi antincendio sono degli strumenti di protezione attiva.

#7. Uno degli obiettivi principali del Piano di Emergenza è la definizione delle procedure di evacuazione delle persone.

#8. La compartimentazione di un edificio è la suddivisione del suo spazio interno in spazi più piccoli per mezzo di strutture resistenti al fuoco.

#9. Sono misure di protezione passiva le luci di emergenza, gli idranti, e gli evacuatori di fumo.

#10. Le schede di sicurezza delle sostanze pericolose presenti all’interno dell’azienda devono essere tenute a disposizione dei lavoratori.

#11. Per lo spegnimento di un incendio normalmente si utilizza una combinazione delle operazioni di esaurimento del combustibile, di soffocamento e di raffreddamento.

#12. Dopo l’utilizzo di un estintore a CO2 è necessario areare il locale.

#13. Un incendio può essere spento per raffreddamento .

#14. Uno degli obiettivi di un piano di emergenza è consentire l’evacuazione delle persone.

#15. Il fosgene è un gas a bassa tossicità.

#16. Gli estintori possono essere installati a 2 m di altezza dal pavimento.

#17. I liquidi di categoria A sono quelli che hanno una temperatura di infiammabilità inferiore a 21°C.

#18. L'estintore va usato avendo cura che l'operatore si trovi sopravvento.

#19. S' inizia l' opera di estinzione di un incendio con la garanzia di avere una via di fuga sicura alle proprie spalle.

#20. Un estintore portatile può pesare Kg 30 .

#21. Gli idranti sono del tipo UNI 45 E UNI 70.

#22. Sull’etichettatura dell’estintore è indicato il tipo di focolare per il quale può essere utilizzato.

#23. I presidi antincendio sono degli strumenti di protezione attiva.

#24. La combustione può avvenire anche senza sviluppo di fiamme superficiali.

#25. Un impianto automatico di estinzione assolve alla funzione di:

#26. Le tubaziani dell'impianto idrico antincendio sono colorate:

#27. I liquidi infiammabili si dividono in tre categorie: A, B e C.

#28. La combustione delle sostanze solide è influenzata dalla pezzatura e forma del materiale.

#29. La classe antincendio di un edificio esprime:

#30. Sugli estintori è installata una valvola di sicurezza.

Fine test

L’esame per addetto antincendio consiste in una prova scritta, ovvero un questionario di 30 domande  con risposte del tipo vero/falso e a risposta multipla.

Poi dopo aver superato la prova scritta, si passa alla prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso.

Infine una prova pratica che prevede lo spegnimento di un incendio con un estintore.

Per tutte le informazioni relative all’Esame di idoneità degli addetti antincendio vai sul sito dei Vigili del fuoco, facendo clic qui link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *