Procedure in caso di incendio Capitolo 3

Procedure in caso di incendio Capitolo 3

Benevenuto nella pagina per fare la simulazione del test della prova scritta legge 81/08 Sicurezza luoghi di lavoro.

Le domande si riferiscono al capitolo 2 “Procedure da adottare in caso di incendio” e saranno presentate in modo casuale.

Procedure da adottare in caso di incendio

procedure da adottare quando si scopre un incendio; procedure da adottare in caso di allarme; modalità di evacuazione; modalità di chiamata dei servizi di soccorso; collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento; esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali-operative.

Alla fine del test clicca su “Fine test” e se vuoi altre domande clicca su “Ricomincia

Results

#1. Uno degli obiettivi principali del Piano di Emergenza è la riduzione della frequenza di accadimento dell'incendio.

#2. Il rispetto di procedure operative dettagliate sull’ambiente di lavoro riduce il rischio di infortunio e migliora la gestione dell’emergenza.

#3. Le disposizioni sulla sicurezza sono facoltative.

#4. L’intervento della squadra antincendio e’ finalizzato ad estinguere gli incendi che si trovano nella fase iniziale.

#5. L’informazione e la formazione dei lavoratori è una misura di prevenzione..

#6. E' preferibile affrontare un incendio con estintori portatili solo se si tratta di un fuoco di classe "A".

#7. In caso d'incendio è possibile usare l'ascensore solo se il capo ufficio dice che lo stesso è funzionante.

#8. L’obbligo di segnalare eventuali pericoli nell’attività vige per tutti i dipendenti dell'unità lavorativa.

#9. In caso d'incendio l'energia elettrica deve essere sempre staccata.

#10. In caso d’incendio, se l’azienda è dotata di una squadra di pronto intervento interna non serve chiamare i VVF.

#11. La squadra antincendio aziendale deve essere a conoscenza dei luoghi a rischio specifico presenti.

#12. S' inizia l' opera di estinzione di un incendio con la garanzia di avere una via di fuga sicura alle proprie spalle.

#13. Durante l'evacuazione dal posto di lavoro si può tornare indietro per riprendere gli oggetti dimenticati.

#14. Bisogna sempre tentare lo spegnimento di un incendio con i mezzi portatili.

#15. Occorre dare collaborazione ai VVF in caso di intervento solo se l'evento è di grosse dimensioni.

#16. In un incendio di gas da una tubazione è opportuno intercettarne la perdita piuttosto che tentare lo spegnimento.

#17. L’obbligo di segnalare eventuali pericoli nell’attività vige esclusivamente per i componenti del Servizio di prevenzione e protezione antincendio.

#18. Un buon piano di emergenza è l’insieme di poche, semplici ed essenziali azioni comportamentali.

#19. La richiesta telefonica di intervento dei soccorsi esterni deve essere dettagliata e calma.

#20. In caso di incendio in edifici civili o industriali è fatto divieto assoluto di usare i montacarichi.

#21. Durante l'evacuazione dal posto di lavoro non si può tornare indietro per riprendere gli oggetti dimenticati

#22. Le squadre antincendio aziendale possono non essere a conoscenza dei luoghi a rischio specifico presenti.

#23. E’ opportuno che nella pianificazione di emergenza siano coinvolti soltanto alcuni lavoratori e cioè i cosiddetti “freddi e tranquilli”.

#24. Uno degli obiettivi di un piano di emergenza è consentire l’evacuazione delle persone.

#25. Se si deve attraversare in un'emergenza un ambiente invaso dal fumo è preferibile camminare chinati e respirare tramite un fazzoletto preferibilmente bagnato.

#26. In caso di incendio in edifici civili o industriali è fatto divieto assoluto di usare le scale esterne.

#27. Le disposizioni sulla sicurezza sono facoltative.

#28. E' preferibile affrontare un incendio con estintori portatili quando le dimensioni del focolaio sono tali da poter essere fronteggiate con tali mezzi

#29. Durante l'uso di un estintore è preferibile indirizzare l'agente estinguente:

#30. In caso di incendio in edifici civili o industriali è fatto divieto assoluto di usare gli ascensori.

Fine test

L’esame per addetto antincendio consiste in una prova scritta, ovvero un questionario di 30 domande  con risposte del tipo vero/falso e a risposta multipla.

Poi dopo aver superato la prova scritta, si passa alla prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso.

Infine una prova pratica che prevede lo spegnimento di un incendio con un estintore.

Per tutte le informazioni relative all’Esame di idoneità degli addetti antincendio vai sul sito dei Vigili del fuoco, facendo clic qui link.

Esame addetto antincendio Esercitazione pratica
Esercitazione corso addetto legge 82/08

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *