Quiz 81 08 Capitolo 1

Quiz 81 08 Capitolo 1

Capitolo 1 Quiz

Per accertare l’idoneità come “Addetto antincendi”, è necessario superare un esame specifico. Gli argomenti teorici sono suddivisi in 4 capitoli, di cui una prova pratica.

Il Capitolo 1 del corso di formazione per addetti antincendio prevede i seguenti argomenti relativi all’incendio e la prevenzione incendi:

  • principi della combustione
  • le principali cause d’incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro
  • le sostanze estinguenti
  • i rischi alle persone ed all’ambiente
  • specifiche misure di prevenzione incendi
  • accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi
  • l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro
  • l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio

In questa pagina puoi esercitarti rispondendo solo alle domande relative al Capitolo 1. Alla fine delle 30 domande cliccando sul pulsante “Fine test” verrai riportato in cima alla pagina dove potrai visualizzare il tuo punteggio (domande esatte su 30). E cliccando su “Ricomincia” potrai ricaricare, in modo casuale, altre 30 domande.

Results

Complimenti hai superato il test esame.

Mi dispiace non hai superato il test.

#1. Le prese di corrente multiple devono essere sovraccaricate per evitare surriscaldamenti degli impianti.

#2. Il metano è un gas più pesante dell’aria..

#3. L’uso delle schiume è controindicato sugli incendi di liquidi infiammabili.

#4. Il pericolo è una fonte di possibile danno fisico alle persone.

#5. I fuochi di gas sono di classe G e si estinguono con schiuma.

#6. I tessuti di lana si possono classificare come:

#7. In assenza del comburente è possibile che avvenga una combustione.

#8. La CO2 estingue per soffocamento e raffreddamento.

#9. Il migliore agente estinguente utilizzabile per un incendio di liquidi infiammabili è:

#10. La schiuma è un materiale:

#11. Una bassa temperatura di infiammabilità indica che una sostanza:

#12. Gli idrocarburi alogenati sono adatti per estinguere un incendio di cataste di legna all’aperto.

#13. La temperatura di infiammabilità è il valore più elevato di temperatura che è possibile raggiungere in un liquido infiammabile.

#14. Il grado di porosità del materiale non è uno dei parametri che influenza la combustione delle sostanze solide.

#15. I liquidi infiammabili si dividono in tre categorie: A, B e C.

#16. Il raffreddamento rappresenta l’unica azione estinguente possibile in caso di incendio.

#17. Le conseguenze dell’incendio vengono ridotte attuando le misure di protezione.

#18. La sicurezza antincendio è orientata alla salvaguardia dell’incolumità delle persone ed alla tutela dei beni e dell’ambiente.

#19. I limiti di infiammabilità individuano il campo di infiammabilità all’interno del quale si ha, in caso d’innesco, l’accensione e la propagazione della fiamma nella miscela.

#20. Le condizioni necessarie per avere una combustione sono: presenza del combustibile, presenza del comburente e presenza di una sorgente di calore.

#21. L’attrito è una sorgente di innesco.

#22. La temperatura di infiammabilità è la massima temperatura che si può raggiungere durante la combustione.

#23. La realizzazione degli impianti elettrici a regola d’arte è una misura di prevenzione.

#24. La temperatura di accensione o di autoaccensione è la temperatura alla quale la miscela combustibili-comburente inizia a bruciare spontaneamente in modo continuo senza ulteriore apporto di calore o di energia dall’esterno.

#25. Il soffocamento è la sottrazione di calore fino ad ottenere una temperatura inferiore a quella necessaria a mantenere la combustione.

#26. Una possibile causa d’incendio è lasciare le apparecchiature elettriche sotto tensione anche quando non utilizzate.

#27. Il metano essendo più leggero dell’aria si disperde verso l’alto.

#28. L’incendio di classe B è un incendio di metalli combustibili.

#29. La mortalità per incendio nella maggioranza dei casi è da attribuire:

#30. Si definisce come soffocamento, ai fini dello spegnimento dell’incendio, l’allontanamento o la separazione della sostanza combustibile dal focolaio d’incendio.

Fine test

L’esame per addetto antincendio consiste in una prova scritta, ovvero un questionario di 30 domande  con risposte del tipo vero/falso e a risposta multipla.

Poi dopo aver superato la prova scritta, si passa alla prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso.

Infine una prova pratica che prevede lo spegnimento di un incendio con un estintore.

Per tutte le informazioni relative all’Esame di idoneità degli addetti antincendio vai sul sito dei Vigili del fuoco, facendo clic qui link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *