Quiz 81 08 Capitolo 1

Quiz 81 08 Capitolo 1

Capitolo 1 Quiz

Per accertare l’idoneità come “Addetto antincendi”, è necessario superare un esame specifico. Gli argomenti teorici sono suddivisi in 4 capitoli, di cui una prova pratica.

Il Capitolo 1 del corso di formazione per addetti antincendio prevede i seguenti argomenti relativi all’incendio e la prevenzione incendi:

  • principi della combustione
  • le principali cause d’incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro
  • le sostanze estinguenti
  • i rischi alle persone ed all’ambiente
  • specifiche misure di prevenzione incendi
  • accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi
  • l’importanza del controllo degli ambienti di lavoro
  • l’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio

In questa pagina puoi esercitarti rispondendo solo alle domande relative al Capitolo 1. Alla fine delle 30 domande cliccando sul pulsante “Fine test” verrai riportato in cima alla pagina dove potrai visualizzare il tuo punteggio (domande esatte su 30). E cliccando su “Ricomincia” potrai ricaricare, in modo casuale, altre 30 domande.

Results

Complimenti hai superato il test esame.

Mi dispiace non hai superato il test.

#1. Le condizioni necessarie per avere una combustione sono: presenza del combustibile, presenza del comburente e presenza di una sorgente di calore.

#2. Per ciò che riguarda la sostanza comburente, un incendio, nella quasi totalità dei casi, viene alimentato dall’ossigeno naturalmente contenuto nell’aria.

#3. Il pericolo è una fonte di possibile danno fisico alle persone.

#4. Perché avvenga la combustione sono necessari:

#5. Per bruciare in presenza d’innesco un liquido infiammabile deve trovarsi a una temperatura superiore alla sua temperatura di infiammabilità.

#6. La probabilità che possa verificarsi un incendio aumenta:

#7. Gli interventi di manutenzione su impianti e macchine sono misure di prevenzione incendi.

#8. Si definisce gas compresso:

#9. La mortalità per incendio nella maggioranza dei casi è da attribuire:

#10. La combustione è una reazione chimica che produce anche gas.

#11. La separazione del comburente dal combustibile o la riduzione della concentrazione di comburente in aria viene definita come soffocamento ai fini dello spegnimento di un incendio.

#12. Il grado di porosità del materiale non è uno dei parametri che influenza la combustione delle sostanze solide.

#13. Un elemento che influenza la combustione dei solidi è la quantità di umidità in essi contenuta.

#14. A seguito dell’incendio si sviluppano gas di combustione, fiamme, fumo e calore.

#15. L’uso della schiuma è controindicato negli incendi di classe C D E .

#16. Viene indicata come “fase di incendio generalizzato” quella situazione in cui il materiale partecipa nella sua totalità alla combustione.

#17. L’aria teorica di combustione è la quantità d’aria necessaria per raggiungere la combustione completa di tutti i materiali combustibili.

#18. I limiti di infiammabilità individuano il campo di infiammabilità all’interno del quale si ha, in caso d’innesco, l’accensione e la propagazione della fiamma nella miscela.

#19. Il legno, materia solida combustibile per eccellenza, può bruciare con fiamma più o meno viva od addirittura senza fiamma o carbonizzare a seconda delle condizioni in cui avviene la combustione.

#20. Il rischio è la probabilità che si verifichino eventi che producono danni.

#21. La temperatura di infiammabilità è la massima temperatura che si può raggiungere durante la combustione.

#22. La CO2 è un gas di combustione.

#23. Le aree del luogo di lavoro che normalmente non sono frequentate da personale ed ogni area dove un incendio potrebbe svilupparsi senza preavviso, devono essere tenute libere da materiali combustibili non essenziali.

#24. Il metano essendo più leggero dell’aria si disperde verso l’alto.

#25. In funzione della loro densità rispetto all’aria i gas possono essere classificati come segue: gas leggero, gas pesante.

#26. L’uso di impianti di estinzione ad idrocarburi alogenati è vietato nei locali contenenti apparecchiature elettriche.

#27. La classe d’incendio del tipo A corrisponde al combustibile solido.

#28. Gli idrocarburi alogenati se riscaldati possono sviluppare sostanze tossiche.

#29. L’ordine e la pulizia riducono la probabilità dell’insorgenza dell’incendio.

#30. L’ossido di carbonio (CO) è un gas tossico.

Fine test

L’esame per addetto antincendio consiste in una prova scritta, ovvero un questionario di 30 domande  con risposte del tipo vero/falso e a risposta multipla.

Poi dopo aver superato la prova scritta, si passa alla prova orale, che verterà sugli argomenti trattati nel corso.

Infine una prova pratica che prevede lo spegnimento di un incendio con un estintore.

Per tutte le informazioni relative all’Esame di idoneità degli addetti antincendio vai sul sito dei Vigili del fuoco, facendo clic qui link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *